Il Concerto di Natale di Longiano dedicato all’ospedale di Mutoko in Zimbabwe

Note musicali per donare salute alla comunità di Mutoko, nello Zimbabwe.
Erba Vita sarà partner della XX^ edizione del Concerto di Natale di Longiano, in programma Sabato 8 Dicembre alle ore 20.00 al Teatro Petrella.

 

La salute è un bene imprescindibile per l’azienda che ha fatto del benessere della persona una missione quotidiana. L’attenzione alla promozione della cultura e al sostegno di iniziative a scopo sociale hanno posto i presupposti per una partnership tanto sentita quanto importante con il Lions Club Rubicone che destinerà il ricavato della serata a favore dell’ospedale Luisa Guidotti a Mutoko, cittadina a 150 chilometri di distanza dalla capitale Harare.

 

Sarà un evento nell’evento, perché si festeggerà anche il sodalizio ventennale con l’Ensamble Strumentale Scaligero: l’esclusiva formazione musicale composta da professori dell’Orchestra del Teatro alla Scala e della Filarmonica della Scala. Il doppio quintetto di archi e fiati (violini, viola, violoncello e contrabbasso, flauto, oboe, clarinetto, fagotto e corno) consentono all’ensamble di spaziare in un repertorio vastissimo e articolato che va dai suoni antichi di Vivaldi fino alla musica dei nostri giorni.

 

Come da tradizione il concerto sarà aperto dalla Suite del vino, collage di melodie mozartiane assemblate con maestria da Pino Ettorre, per poi proseguire con una rivisitazione verdiana tramite la Fantasia che il grande pianista boemo Ignaz Moscheles approntò, in pieno risorgimento, sui temi dell’acclamatissimo Nabucco. Immancabile nel centenario della scomparsa di Ruggero Leoncavallo, un omaggio con l’esecuzione della melodia Serenata per violoncello e Mattinata. Chiuderanno la prima parte le intramontabili pagine di Giacomo Puccini che, da Boheme a Vincerò, ripercorrono l’ineguagliabile vena melodica del compositore più prolifero della storia dell’Opera. Dopo i grandi compositori, protagonisti del Teatro La Scala, la seconda parte sarà caratterizzata dal taglio moderno e jazzistico. Si parte con West Side Story, che ha rivoluzionato la musica da film e poi ancora Hollywood con il violino di Schindler’s List. Altro omaggio, questa volta ai 90 anni appena compiuti dal M° Ennio Morricone, uno dei protagonisti della scena musicale hollywoodiana. Chiude la serata il Bolero di Ravel, la cavalcata sonora che con il suo effetto ipnotico da sempre tiene pubblico ed esecutori col fiato sospeso.

 

Sul palcoscenico:

Gianfranco Gori – voce recitante

Agnese Ferraro,  andrea pecolo – violini

Joel Imperial – viola

Marcello Sirotti – violoncello

Giuseppe Ettorre – contrabbasso

Maurizio Simeoli – flauto

Fabien Thouand – oboe

Fabrizio Meloni – clarinetto

Nicola Meneghetti – fagotto

Claudio Martini – corno

Mario Marzi – sax

Simone Zanchini – fisarmonica

Paolo Zannini – pianoforte