La cartilagine e i disturbi articolari

La cartilagine è una sostanza compatta ed elastica che riveste la superficie delle ossa a livello delle articolazioni. Svolge un importante compito protettivo nei confronti delle estremità ossee e una fondamentale azione di sostegno nei confronti delle tensioni: l’elasticità, la forza e la resistenza della cartilagine migliorano la funzionalità complessiva delle articolazioni. La cartilagine è formata da due elementi: una componente cellulare rappresentata dai condrociti, cellule specializzate che producono i diversi componenti della cartilagine, una parte extracellulare composta da una vasta rete di proteine e mucopolissaccaridi, che riempie gli spazi tra i condrociti.

Le cartilagini delle articolazioni sono formate per il 75-80% di acqua, per il 10-25% di collagene e per il 5% circa di particolari sostanze zuccherine e proteiche: i proteoglicani. In condizioni fisiologiche, la superficie delle articolazioni è ben coperta dalla cartilagine ed è fluidificata dal liquido sinoviale (un fluido ricco di proteine e acido ialuronico). La cartilagine articolare, soprattutto nelle articolazioni che sono sottoposte a grandi carichi e lavoro (come ginocchio, anca, caviglia e colonna vertebrale), subisce un lento e graduale processo degenerativo, fattore che accomuna i disturbi articolari e che determina dolore, gonfiore, rigidità e difficoltà motorie. Questo è un fenomeno naturale, quasi fisiologico, legato all’invecchiamento dell’organismo. La cartilagine, quindi, può degenerare o rarefarsi; ciò può anche essere dovuto ad un eccesso di peso corporeo e allo sport praticato a livello agonistico, per lungo tempo.

I DOLORI ARTICOLARI

Possono essere di origine: traumatica – dolori causati da traumi, cadute, contusioni ed infortuni, reumatica – dolori causati da disturbi reumatici o osteoarticolari.

Più di 10 milioni di Italiani sono afflitti periodicamente da disturbi articolari, e più di 5 milioni soffrono di disturbi articolari di natura cronica (che tende, cioè, ad evolversi e durare a lungo nel tempo). Tra le malattie osteoarticolari sono incluse circa 100 differenti patologie che possono colpire le articolazioni o il tessuto connettivo, le più diffuse sono rappresentate da artrite, osteoartrite (o artrosi) e artrite reumatoide.

L’artrosi

L’osteoartrite, meglio conosciuta come artrosi, è un’alterazione degenerativa cronica della cartilagine delle articolazioni. La cartilagine inizia a perdere la sua caratteristica levigatezza e con l’usura diviene ruvida. Colpisce prevalentemente il ginocchio, l’anca, la colonna vertebrale e, in misura minore, le articolazioni delle mani e dei piedi. Sui bordi delle due estremità ossee, che partecipano all’articolazione, compaiono delle protuberanze o protrusioni, chiamate osteofiti, che rappresentano un segno caratteristico dell’osteoartrite. Quando le protuberanze presenti sui due capi ossei vengono in contatto tra loro, o quando sporgendo al di fuori dell’osso, comprimono nervi o vasi sanguigni, causano dolori e formicolii. I sintomi principali sono rappresentati da: edema (gonfiore dovuto all’accumulo di liquidi), ingrossamento dell’articolazione interessata, infiammazione (negli stadi più avanzati), sensazioni dolorose dopo “carico protratto” (ad esempio, dolore alle ginocchia dopo una lunga passeggiata), scrosci articolari (crepitii associati al movimento). Le articolazioni colpite da artrosi, inoltre, sono spesso irrigidite, soprattutto al mattino e nei periodi di non deambulazione.

L’artrite

È un’infiammazione a carico dei tessuti molli di una o più articolazioni. Le cause dell’artrite possono essere diverse, come ad esempio le infezioni o le alterazioni del sistema immunitario. Le articolazioni più colpite sono quelle a livello di: polsi, gomiti, dita di mani e piedi, fianchi, spalle e ginocchia. L’artrite può essere di tipo: acuto – assai diffusa; è generalmente causata da batteri e provoca gonfiore e rigidità di movimento; cronico – è una forma degenerativa, che a partire dall’artrite acuta si evolve progressivamente.

L’artrite reumatoide

È un’infiammazione cronica ed ha un’origine autoimmune (è dovuta ad un’alterazione del sistema immunitario, che provoca risposte anomale dirette contro il proprio organismo).

Scopri i prodotti Erba Vita utili al benessere delle articolazioni: Artidol e Cartidol